Muore in discoteca un 18enne a causa di un malore dopo un drink

Lorenzo Toma, 19 anni, è morto dopo una notte alla discoteca Guendalina di Santa Cesarea, in provincia di Lecce. L’allarme è stato dato alle 6.30 del mattino.


Un 18enne, Lorenzo Toma, è morto dopo una serata trascorsa in discoteca. L’allarme è stato dato alle sei e trenta, quando una telefonata anonima ha segnalato la presenza di un giovane che si sentiva male nella discoteca Guendalina a Santa Cesarea Terme (Lecce). Ed è polemica dopo le parole del sindaco di Gallipoli che su Twitter scrive: “Se le famiglie esercitassero un po’ più di controllo non morirebbe un 18enne la settimana in disco”.

Secondo quanto raccontato dalla sua fidanzata, il giovane ha avuto il malore e ha raggiunto l’uscita, dove poi è crollato. Alcuni testimoni hanno raccontato che il 18enne si sarebbe sentito male dopo aver bevuto da una bottiglietta. A nulla sono valsi i soccorsi e i tentativi di rianimarlo. Ora si attende l’autopsia sul cadavere, che è stato trasportato alla camera mortuaria dell’ospedale di Lecce.