Arrestato il ladro che bestemmiava durante i colpi a Milano


Casco in testa, arma in pugno e un linguaggio ricco di volgarità e imprecazioni. Erano queste le caratteristiche principali del rapinatore “blasfemo”, come era stato ribattezzato il ladro autore di dodici colpi tra le farmacie tutte a Milano. Si tratta di un italiano 34enne, con precedenti specifici. L’uomo si scagliava contro le sue vittime con esclamazioni blasfeme e minacce.