Padre si tuffa e muore per salvare il figlio 15enne in mare a Imperia


E’ morto cercando di aiutare il figlio di 15 anni in difficoltà con il mare mosso. E’ accaduto davanti al litorale della Rabina di Oneglia, a Imperia. Il tentativo di Mauro Feola, 50 anni, è stato notato dagli addetti alla sicurezza della spiaggia. Subito sono stati chiamati la Capitaneria di porto e il 118. Padre e figlio sono stati raggiunti e portati a riva ma l’uomo era già deceduto.

Mauro Feola
Mauro Feola

La vittima abitava a Diano Marina, in provincia di Imperia. La tragedia è avvenuta davanti ai bagni Papeete Beach. Feola si è buttato in mare, nonostante le onde fossero moto alte, ma dopo poche bracciate è stato visto sparire. Era un imprenditore vitivinicolo ed enologo e per molti anni aveva animato il gruppo dei goliardi di Diano Marina. Da qualche anno era rimasto vedovo e si era risposato. Dalla nuova compagna aveva avuto poi una bambina.