Il gran caldo resiste fino a venerdì: poi pioggia e trombe d’aria


La morsa dell’afa non molla l’Italia. Il caldo intenso di Caronte, che da giorni insiste sul nostro Paese, non ha intenzione di abbandonare la presa. Il clima bollente di luglio resisterà almeno fino a venerdì prossimo.

Il tempo continuerà a rimanere soleggiato con sporadici temporali di calore che si riverseranno sui rilievi e da giovedì più diffusi sulle Alpi e Appennini. Le temperature continueranno a rimanere elevate con valori fino a 40 gradi sul Triveneto e sulle zone del Centro-Sud. Sulle altre regioni si assesteranno intorno ai 35/36 gradi.

Ma attenzione perché da venerdì,  Caronte inizierà a retrocedere per lasciare spazio all’aria più fresca proveniente dall’Atlantico.

Ma questo incontro tra la massa di aria calda e fredda potrebbe creare un mix micidiale per la formazione di fenomeni temporaleschi violenti e il rischio di trombe d’aria. Le temperature caleranno di 6/8 gradi al Nord, mentre al Sud la situazione non cambierà. Ma nessuna illusione. Da fine mese, infatti, il caldo potrebbe tornare e con la stessa intensità di questi giorni.