Referendum Grecia, vince il “no”. Varoufakis si dimette


Il ministro delle Finanze greco Yanis Varoufakis ha annunciato le proprie dimissioni sul proprio sito e sui social network. “Subito dopo l’annuncio dei risultati del referendum – spiega – mi è stato detto che alcuni membri dell’Eurogruppo e alcuni ‘partner’ preferirebbero che io fossi assente dagli incontri. Un’idea che Tsipras ha giudicato potenzialmente favorevole per consentirgli di raggiungere un accordo. Per questo mi dimetto”.

La giornata in Grecia si apre a sorpresa con le dimissioni di Varoufakis all’indomani della netta vittoria dei no (61,3 contro 38,7%) al referendum. Intanto Tsipras confida in un accordo. “Manda la Grecia contro un muro” ha detto la Merkel subito dopo i primi risultati. Oggi la cancelliera incontrerà Hollande, mentre in Italia Renzi rifletterà sul voto con il ministro Padoan. Si preannuncia una giornata pesante in borsa. L’Ue si prepara a trattare, Eurosummit domani

Varoufakis rassegna dimissioni (DAL SUO BLOG) – Il ministro delle finanze greco Yanis Varoufakis ha annunciato le proprie dimissioni: lo ha reso noto lo stesso Varoufakis sul suo account Twitter.