Il Ministero ha fatto un accordo con Seat per le auto di Carabinieri e Polizia – Foto


I tempi delle mitiche Alfa Romeo Alfetta e Giulia sono finiti: Volkswagen Group Italia ha consegnato oggi a Verona a Polizia di Stato e Arma dei Carabinieri le prime 206 Seat Leon (100 per la Polizia e 106 per i Carabinieri) di un primo lotto di una fornitura potrebbe portare nei prossimi tre anni fino a 4.000 auto del marchio spagnolo in dotazione alle Forze dell’Ordine italiane.

Scelte sulla base del bando dell’8 aprile 2014 cui avevano partecipato anche FCA, Citroen e BMW, la controllata spagnola si era aggiudicata l’appalto perché era risultata la più conveniente per 83 euro a vettura. Finora sono già stati raccolti 925 ordini, di cui 475 “pantere” per la Polizia e 450 “gazzelle” dei Carabinieri.

Per la prima volta, Polizia e Carabinieri avranno in dotazione la stessa vettura: le Leon cinque porte sono dotate di motore 2.0 TDI 150 CV e cambio manuale a 6 rapporti. Prezzo 43.897 euro ad auto oltre, poi, le modifiche dovute alle esigenze delle forze di polizia, in cui è inclusa la manutenzione gratuita per 6 anni o 150.000 km.

Prodotte nello stabilimento spagnolo di Martorell vengono poi trasformate dalla Nuova Carrozzeria Torinese di Chivasso, azienda che dal 2003 equipaggia la maggior parte delle auto in dotazione alle forze dell’ordine.