Palermo – Uccide il cognato per questioni di soldi, arrestato


Una lite nata a causa di un’eredità. Un uomo ha aggredito suo cognato con un piccone fino ad ucciderlo. La vittima è il 78enne Vincenzo Guercio, e in manette è finito Andrea Patti, di 79 anni, accusato di tentato omicidio.

I carabinieri sono intervenuti in seguito ad una segnalazione, giunti sul posto hanno trovato Guercio in un lago di sangue: immediati i soccorsi che l’hanno trasportato in ospedale, dove poi però non c’è stato nulla da fare. Alcuni testimoni hanno dichiarato: “Aveva la testa aperta come un cocomero – dice chi l’ha visto entrare al trauma center – chi lo ha ridotto così è una belva”. I vicini hanno dichiarato che non era la prima volta che sentivano i litigi. La polizia ha avviato le indagini per ricostruire la dinamica dell’accaduto.