Ritrovato un batterio su alcune confezione di fragole

Una notizia che certamente non farà piacere a tutti coloro che sono soliti acquistare frutta congelata: le fragole in confezioni da 750 grammi della “S. Valley” potrebbero contenere un virus, detto “norovirus”.

Non è chiaro come sia stato possibile il verificarsi di un simile inconveniente, tuttavia è stato fatto il possibile affinché il problema non diventasse eccessivamente fastidioso ai clienti degli esercizi commerciali che vendevano quelle fragole, i quali possono stare tranquilli: il prodotto “sotto accusa” è stato tolto completamente dal mercato.

Tutte le confezioni in commercio avrebbero infatti potuto risultare contaminate, sicché allo scopo di evitare polemiche e paure il produttore ha provveduto a ritirare tutti i lotti interessati che ancora si trovavano negli esercizi commerciali. Una misura forse un po’ troppo scrupolosa, ma senza dubbio molto utile ad alleviare quella che può essere una perdita di fiducia nei confronti del brand da parte dei consumatori.