Roma – Auto guidata da rom scappa da posto di blocco e investe 7 persone, un morto – Foto


«Ho sentito le sirene della polizia e poi un gran botto. Mi sono affacciato alla finestra e c’erano delle persone per terra, ferite. Una donna che non si muoveva. Sono sceso a vedere e la scena era apocalittica». La testimonianza di un residente a Roma.

Inseguimento, feriti e una donna morta a Roma nel quartiere di Boccea. Tre persone, tra cui una donna poi fermata, di origine rom, non si sono fermate a un posto di blocco della polizia. Da lì è iniziata la loro fuga, inseguiti dagli agenti. Per sfuggire alla cattura da parte delle forze dell’ordine hanno investito con l’auto lanciata a folle velocità tutti i pedoni che si trovavano sulla loro strada seminando il panico tra le vie del quartiere.

Falciata e uccisa sul colpo mentre attraversava la strada una donna di nazionalità filippina, morta a 44 anni sull’asfalto nel terribile impatto. Almeno sei le persone ferite, tutte donne, tre in condizioni più gravi nei pressi della fermata metro Battistini. Alcune di loro erano a piedi, altre due in sella al loro motorino e sono state sbalzate via nel momento dello scontro con l’auto che sfrecciava a 180 chilometri orari. Contuso anche un poliziotto durante l’inseguimento trasportato all’Aurelian Hospital.