Sergio Mattarella: “Indignati da scommesse: serve più controllo e severità”

“Il divario tra questi fenomeni che vengono denunciati e che periodicamente affiorano e la passione con cui tanta gente segue il calcio fa indignare: per questo serve severità e rapidità”. Così il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, allo stadio Olimpico di Roma per la finale di Coppa Italia, commenta l’ultimo scandalo scommesse. “Per i tanti italiani che lo segono serve un calcio corretto”.

In una serata di festa e di calcio giocato, quindi, il presidente della Repubblica voluto porre l’accento su i milioni di italiani che seguono questo sport e che in questi momenti rischiano di sentirsi traditi. “”Penso ai tanti italiani che seguono il calcio e chiedono che sia vissuto come uno sport – ha detto -, praticato con correttezza assoluta intanto sul campo per rispetto loro oltre che naturalmente per rispetto della legge”.