Silvio Berlusconi, fa le corna in testa a un bambino


Nessun discorso ma tante strette di mano e selfie. E una foto di gruppo con delle corna spuntate dietro la testa di un bimbo. Silvio Berlusconi ha preferito intrattenere in questo modo chi, tra i suoi sostenitori, lo ha aspettato in piazza del Polpo a Rapallo (dov’era previsto un incontro per la campagna elettorale in vista delle regionali del 31). Il leader di Forza Italia, accompagnato da Francesca Pascale dal candidato alla presidenza della Regione per il centro destra, Giovanni Toti, è stato accolto dal sindaco Carlo Bagnasco, giovane «forzista».

Molti i siparietti, tra cui uno con un bambino di 11 anni che ha dato a Berlusconi il biglietto da visita del negozio di sua mamma. «Presidente, ci venga a trovare – ha detto il bimbo – vendiamo articoli da regalo e tante cose belle». «Ti nomino mio consulente», ha risposto Berlusconi dopo che il piccolo gli aveva anche dato consigli sulla cifra a cui avrebbe dovuto vendere i selfie e le foto autografate. A questo punto il rito delle foto di gruppo. L’ex premier si è messo in mezzo a alcuni bambini, ad uno ha fatto le corna sulla testa.