Ucciso a soli 16 anni durante una rissa fuori dal bar nel crotonese


Un sedicenne, Maycol Catizzone, di 16 anni, è stato ucciso con due coltellate al termine di una lite scoppiata per futili motivi in un bar a Isola Capo Rizzuto, nel crotonese. L’autore, Carmine Pullano, di 31 anni, è stato fermato dai carabinieri. Altri due giovani sono stati feriti in modo lieve.

L’episodio è accaduto in piazza Roma, davanti al bar Romania Style. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri del Comando provinciale di Crotone, Pullano ha avuto una lite con un ragazzo del gruppo di cui faceva parte Catizzone. Ne è nata una rissa nel corso della quale il trentunenne ha ferito con una coltellata un ragazzo. L’uomo è quindi uscito fuori dal locale dove ha sferrato altri fendenti, due dei quali hanno raggiunto Maycol al torace e al fianco, uccidendolo, e ferito un altro ragazzo. La Divisione polizia amministrativa e sociale della Questura di Crotone, su disposizione del questore Luigi Botte, ha emesso un provvedimento di sospensione di 30 giorni dell’autorizzazione amministrativa del bar Romania Style. Il provvedimento fa seguito alla rissa scoppiata all’interno e conclusa all’esterno del locale con l’accoltellamento di tre giovani, uno dei quali, Maycol Catizone, di 16 anni, è morto poco dopo per le ferite riportate.