Donna partorisce all’improvviso, non sapeva di essere incinta

Una ragazza di 24 anni è rimasta incinta nonostante prendesse la pillola ma se ne è accorta soltanto quando ha partorito. I dolori che sentiva credeva dipendessero dal ciclo.

Era in perfetta forma, non aveva un filo di pancia, prendeva regolarmente la pillola anticoncezionale e ogni mese aveva il ciclo mestruale. Tutto regolare fino a quella mattina in cui si è ritrovata stesa sul pavimento del bagno in preda a dolori fortissimi che l’hanno istintivamente portata a spingere con i muscoli addominali: una, due, tre spinte fino a quando dal suo ventre non è uscito James, il figlio che portava in grembo senza sospettare minimamente di essere incinta. Completamente impreparata e sotto choc, Nikki Kelly, 24enne scozzese, ha cominciato a tempestare di telefonate il suo fidanzato Aaron che era fuori per lavoro: 76 chiamate in 30 minuti.

«Non riuscivo minimamente a muovermi – racconta Nikki – avevo così tanto dolore che ho sentito il bisogno di spingere. Dopo tre spinte è uscito mio figlio. Dopo aver telefonato per mezz’ora ad Aaron, alla fine lui mi ha richiamato dicendomi che era in viaggio e mi ha chiesto chi ci fosse accanto a me, visto che sentiva un pianto in sottofondo. Gli ho risposto semplicemente “E’ tuo figlio”».

Il bimbo è nato completamente sano con un peso di 2,7 chili: i medici valutano che Nikki abbia partorito tra la 32ima e la 37ima settimana di gravidanza. «Prendevo ancora la pillola – racconta Nikki – e avevo regolarmente il ciclo, andavo in palestra due volte a settimana e giocavo spesso a bowling. I medici dicono che è stata proprio la mia continua attività fisica a tenermi in forma e a far sì che la mia pancia non crescesse. Non posso proprio lamentarmi, comunque: James è nato sano e a me non è rimasto un solo segno del parto».