L’uomo milionario che non può spendere più di 30 euro al giorno


È il fondatore di Poundland, la catena di negozio che vende oggetti a 1 sterlina l’uno, e ha venduto l’azienda per ben 50 milioni di sterline, di cui la metà le ha versate ai genitori. Vive in una casa con 13 stanze da letto, possiede macchine lussuose, ma il suo portafogli è vuoto. La moglie non gli concede di portarsi con sé i contanti perché “ha le mani bucate”. Il signro Smith ha iniziato la sua vita da imprenditore con una bancarella che poi, grazie al sostegno economico dei genitori, è divenuto un negozio. Da quel momento è partita la scalata al successo che lo ha portato a diventare uno degli uomini più ricchi d’Inghilterra. Ma, purtroppo per lui, senza la possibilità di spenderli. Matrimonio sfortunato?