Pasqua, papa Francesco: “Gesù guardi a sofferenze cristiani perseguitati”

    “A Gesù vittorioso domandiamo di alleviare le sofferenze dei tanti nostri fratelli perseguitati a causa del Suo nome, come pure di tutti coloro che patiscono ingiustamente le conseguenze dei conflitti e delle violenze in corso, ce ne sono tante”. Papa Francesco ha pregato così prima della benedizione “Urbi et Orbi”, iniziando con il ricordo dei cristiani trucidati, arrestati e messi in fuga l’elenco delle situazioni critiche elencate nel suo “Messaggio di Pasqua”.